Voglio presentarvi il mio sudato lavoro: la realizzazione di tovagliette.

Ho ideato queste tovagliette portaposate ideali per una gita fuori casa(sono veramente comode da portare!) e in più oltre ad essere utili sono bellissime.

Sono state molto impegnative perché ho iniziato a ricamare e credetemi, se pensate che possa essere semplice(dato che apparentemente fa tutto la macchina) NON LO E’!!.Quello che ho capito è innanzitutto che bisogna essere più precisi di quando si cuce, bisogna ricordarsi tutto sulle impostazioni della macchina.

Si ha a che fare con cose nuove come i fili da ricamo, lo stabilizzatore e altri componenti; è un lavoro molto delicato perché basta solo un filo messo male, un piedino sbagliato, un ago troppo grande rispetto alla stoffa o che la stoffa sia tirata male e il ricamo non viene.

E infatti  dopo tante prove, tanti sbagli, fili sprecati, i pezzi di stoffa buttati  e gli  aghi spezzati, alla fine sono riuscita a fare queste fantastiche tovagliette e  sono soddisfatta dell’ esito.

La parte più complicata di tutte: IL RICAMO. Quando la macchina si è fermata e ho visto il ricamo finito ho tirato un sospiro di sollievo

Ed ecco qui tutte le foto :

I dettagli del ricamo

 

 

Arrotoliamo

Leghiamo

 

Le tovagliette sono pronte!
Buon appetito!

 

 

Cosa ne pensate?

Un saluto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *